Psicologia

L’estate porta consiglio

della Dott.ssa Giorgia Aloisio, Psicologa, specialista in Psicoterapia (Roma). Di solito aspettiamo le vacanze estive con ansia e tanti progetti in mente: dopo i mesi invernali, immersi in giornate brevi e buie, affaccendati in mille doveri, a testa bassa, giungiamo sul limitare dell’estate smaniosi di “mollare i remi in barca” e dedicarci al riposo e… Continua a leggere L’estate porta consiglio

Con riferimento al Blog...

Quello che c’è.

‘’Quello che c’è…’’ è il titolo di una poesia che ho scritto per evidenziare quante e quali differenze possono scaturire da un diverso modo di osservare il mondo circostante: superficiale, oppure attento, o ancora ‘’poetico’’ o, per finire, ‘’freddo e distaccato''. Si, concordo, c’è anche la persona completamente disinteressata ‘’al circostante’’, che ovunque si rechi… Continua a leggere Quello che c’è.

Poesia

L’intolleranza

poesia di Claudia Radi. Questa mattina ho incontrato l’intolleranza. Era lì, in mezzo alla strada, vestita di nero, ad impartire ordini alla mobilità. Questa mattina ho incontrato l’intolleranza mentre passeggiavo serena e tranquilla, assaporando il tiepido calore dei primi raggi di sole. Non mi ha domandato chi fossi mentre mi ostacolava il passo… Mi sono… Continua a leggere L’intolleranza

Filosofia, Umanesimo

È cultura? Forse sì, forse no…

di Claudia Radi. Esiste un dilemma circa il significato del termine ‘’cultura’’? Dipende. Da un punto di vista ‘’descrittivo’’ non mi sembra; ci sono voluti molti anni e studiosi appassionati che si esprimessero al riguardo, ma alla fine la definizione oggettiva di cultura, oggi, non si discosta molto da quella che diede l’antropologo Tylor nel… Continua a leggere È cultura? Forse sì, forse no…

Filosofia

L’orrore che non vogliamo vedere 

di Cristina Beretta Barbieri (breve biografia dell'autrice in fondo all'articolo). Il progresso etico non si genera dal nulla, ma può fondarsi solo su ciò che già esiste. Questa nozione socratica del "ricordo" di ciò che deve essere portato alla coscienza in modo coerente, può rispecchiarsi in questa descrizione: noi tendiamo a considerare la nostra esistenza… Continua a leggere L’orrore che non vogliamo vedere 

Poesia

”Dimmelo”

poesia di Claudia Radi. Dimmi, tu che pretendi di imporre un unico pensiero, dimmi. Sai perché non c’è un giorno che sia uguale ad un altro, lo sai perché? Dimmelo… Tu che mi getti nello sconforto dell’assenza di alternative, lo sai perché mescolandoli i colori cambiano tonalità, lo sai perché? Dimmelo… E perché un sorriso… Continua a leggere ”Dimmelo”

Filosofia, Umanesimo

L’ingiustizia, l’odio e ‘’l’opposizione alla vendetta’’

di Claudia Radi. ''Il Monte Bianco'' Photo by Pixabay on Pexels.com Quante volte vi sarà capitato di pensare: ’’Non è giusto, non è giusto!!’’ Può esservi successo in relazione ad un fatto grave, di cronaca, oppure per una vicenda personale. Avete reagito? Non lo avete fatto? Sono una donna e, prima di cominciare a scrivere,… Continua a leggere L’ingiustizia, l’odio e ‘’l’opposizione alla vendetta’’

Filosofia

In viaggio con il caos

di Ferruccio Masci "Io vi dico: si deve avere ancora del caos dentro di sé per poter generare una stella che danza" sono parole tanto citate da essere abusate, una meravigliosa moneta che va perdendo il proprio valore nel momento in cui viene consumata dallo strofinio di mani che l'impiegano per il mercato fino a… Continua a leggere In viaggio con il caos

Poesia, Umanesimo

Cap. VII L’INTELLIGENZA E LA POESIA (Paragrafo 1 e 2)                        

tratto da ‘’Sulla Poesia’’ di Claudia Radi: Par.1 L’esercizio dell’intelligenza per la ricerca di una ‘’visione poetica sostenibile’’. Questo è un mondo nel quale ti senti sbagliato se sei giusto. È un mondo nel quale le tue parole risuonano nello spazio vuoto che prima conteneva un’anima. È un mondo nel quale il coraggio viene scambiato… Continua a leggere Cap. VII L’INTELLIGENZA E LA POESIA (Paragrafo 1 e 2)                        

Poesia

L’ ”Homo Faber”

poesia di Claudia Radi. Cielo azzurro luminoso e striato di bianco, sopra un mare limpido, calmo e sconfinato, sul quale riflette anche il volo di un gabbiano… Cielo plumbeo, sopra un mare color catrame che l’olezzo della putrefazione diffonde. Prato verde, mosso dal lieve soffiare del vento, sul quale lo sguardo corre fino al limitar… Continua a leggere L’ ”Homo Faber”